5
(4)

Per l’anno 2021 sono previsti diversi sussidi dedicati alle famiglie italiane. Visti i numerosi decreti dell’anno in corso, le continue novità e i continui aggiornamenti, spesso non si riesce facilmente ad avere un quadro completo delle agevolazioni attive che possano essere idonee alle proprie necessità.

Il Governo offre alle famiglie italiane per l’anno in corso i seguenti bonus:

  • bonus asilo nido
  • bonus bebè
  • bonus mamma domani
  • assegno unico figli

Bonus asilo nido

Si tratta di un beneficio rivolto ai genitori di figli nati, affidati o adottati con un’età compresa tra 0 e 3 anni.

L’obiettivo è quello di sostenere le spese relative all’asilo nido, anche se può essere richiesto anche per contribuire alle spese necessarie per il supporto presso la propria abitazione.

Questo seconda possibilità è prevista solo nei casi in cui i figli siano affetti da gravi patologie e impossibilitati a frequentare l’asilo.

Nel caso in cui non è disponibile il modello ISEE l’importo del beneficio è quello minimo, altrimenti saranno proporzionati in base alla fascia di reddito di appartenenza.

Nello specifico:

  • ISEE fino a 25.000€, importo massimo del bonus: 3000,00€;
  • ISEE compreso tra 25.001€ e 40.000€, importo massimo del bonus: 2500,00€;
  • ISEE oltre 25.000€, importo massimo del bonus: 1500,00€.

La richiesta può essere effettuata rivolgendosi ad un patronato o direttamente sulla sezione dedicata sul sito sito dell’INPS

Bonus bebè

 L’assegno di natalità, anche detto Bonus bebè prevede l’erogazione di un assegno per ogni figlio nato, in affido preadottivo o adottato dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.

L’assegno ha una durata annuale e viene erogato mensilmente fino al compimento del primo anno di età o di ingresso nel nucleo familiare se si tratta di adozione o preadozione.

L’obiettivo già previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e poi confermato dalla Legge di Bilancio 2021 è proprio quello di sostenere i redditi delle famiglie.

L’importo relativo al Bonus Bebè varia da 80 € a 160€ e viene incrementato del 20 % per i figli successivi al primo.

L’importo che varia in base ai requisiti ISEE, è così modulato:

  • ISEE fino a 7.000 €, importo massimo del bonus: 1.920 euro (160 euro al mese);
  • ISEE superiore a 7.000 € e non oltre i 40.000 €, importo massimo del bonus: 1.440 euro (120 euro al mese);
  • ISEE superiore a 40.000 €, importo massimo 960 euro (80 euro al mese).

La richiesta dovrà essere presentata entro 90 giorni dalla nascita o dalla data d’ingresso nel nucleo familiare da uno dei genitori.

Può essere effettuata sul sito dell’Inps o rivolgendosi ad un patronato.

Tutti i sussidi dedicati alle famiglie per l’anno 2021

Bonus mamma domani

Il premio alla nascita ( bonus mamma domani) viene erogato in caso di nascita di bambino o adozione di un minore.

Nello specifico è collegato al verificarsi di uno dei seguenti eventi:

  • parto;
  • compimento del settimo mese di gravidanza;
  • adozione del minore;
  • affidamento preadottivo nazionale.

Il premio ha un importo di 800€, deve essere richiesto dalla futura mamma e viene erogato in un’unica soluzione.

Come abbiano visto è un sussidio collegato all’evento e può essere richiesto più volte in relazione alla nascita, all’adozione o all’affidamento.

La richiesta può essere presentata dopo il compimento del settimo mese di gravidanza, attraverso:

– il servizio di contact center dedicato

– l’apposita sezione del sito INPS

– enti di patronato.

Assegno unico per i figli

 L’assegno temporaneo per i figli minori (assegno unico per i figli) è stato introdotto, in via provvisoria dal 1° luglio al 31 dicembre 2021, dal decreto-legge n°79. del 8 giugno 2021.

Ha l’obiettivo di erogare un sussidio per i nuclei familiari composti da figli minori a carico inclusi figli adotatti o in affido preadottivo. 

Tale misure è incompatibile con l’ assegno per il nucleo familiare (ANF).

Una delle particolarità della misura è rappresentata dal fatto che anche i professionisti, per la prima volta, potranno effettuare questo tipo di richiesta ( ovviamente solo nel caso in cui rispettino i requisiti ISEE).

L’importo del sussidio varia in relazione al valore dell’ISEE e al numero dei figli che compone il nucleo familiare.

Nello specifico, l’importo massimo spetta ai nuclei familiare con un ISEE inferiore ai 7.000€ ed è pari a 167,00€ per ogni figlio ( in caso di nuclei familiari superiori l’assegno. arriverà ad un importo pari a 217,80€).

Il valore decrescerà all’aumentare dell’ISEE, fino al raggiungimento della soglia massimo dell’ISEE fissata a 50.000€. 

Nel caso di figlio minore con disabilità l’importo mensile è aumentato di 50,00€.

La richiesta può essere presentata, dal 1° luglio al 31 dicembre 2021, attraverso:

– il servizio di contaci center dedicato

– l’apposita sezione del sito INPS

– enti di patronato.

Leggi qui gli altri articoli di questa categoria

Immagini: pixabay

Ti è piaciuto l'articolo?

Dacci un voto!

Voto medio: 5 / 5. Numero voti: 4